Recensione di Revolut Business – la piattaforma e carta per aziende moderne

Ultimo aggiornamento: 20-11-2019 La nostra valutazione: StarStarStarStarStar 4.5 / 5

Revolut Business è la piattaforma per azienda pensata per far risparmiare tempo e denaro ad aziende e liberi professionisti che effettuano pagamenti in euro e altre valute.

Revolut Business
Emittente: Revolut
Tipo: Carta Conto
Circuito: Mastercard/Visa
Costi di attivazione:
Canone annuale:
Prelievi:
Limite di spesa:
Limite di prelievo:
IBAN: Si (IBAN GB)
Contactless: Si
Apple Pay / Google Pay: Si

Vantaggi di questa carta:  

  • Creazione di sottoconti in diverse valute
  • Assenza di tassi di cambio
  • Impostazione dei limiti di spesa mensili
  • Emissione di carte virtuali per dipendenti
  • Creazione di accessi multipli
  • Pagamenti e bonifici in 28 valute

 

Presentazione di Revolut Business

La società di servizi bancari Revolut ha ideato la sua proposta per i clienti che hanno bisogno di soluzioni per la propria azienda o per la gestione delle finanze come freelance. Revolut Business è un prodotto che offre due tipologie di conti, Libero professionista e Azienda, che condividono gran parte dei servizi e che, sostanzialmente, si differenziano per quanto riguarda i limiti e i costi da affrontare per la gestione del conto.

L’aspetto forse più interessante di Revolut Business è la possibilità di ricevere e inviare pagamenti in ben 28 valute senza incorrere in alcuna commissione bancaria grazie alla creazione di sottoconti in valute differenti. E il tasso di cambio utilizzato sarà sempre quello interbancario più conveniente.

L’ambizione di Revolut è quella di rivoluzionare il modo con cui si gestiscono i conti correnti aziendali e professionali ed è uno dei motivi per cui potrete controllare e utilizzare il vostro denaro grazie all’app dedicata per app e tablet o tramite la piattaforma Web. Altro aspetto decisamente interessante di Revolut Business è la possibilità di integrare diverse applicazioni al proprio conto. E nel caso di aziende o di un libero professionista con capacità informatiche avanzate sarà anche possibile utilizzare l’API aperta per poter utilizzare il proprio conto anche con programmi e applicazioni private e rendere la gestione ancora più semplice.

Piani disponibili con Revolut Business

Revolut differenzia la propria offerta per i liberi professionisti con Revolut Freelancer e per imprese con Revolut Impresa.

Revolut Freelancer può essere aperto da freelance o da aziende individuali e sono disponibili due tipologie di piano: Free e Professional. In entrambi i casi il conto è nominativo e le carte sono associate al titolare del conto. Per poter questo genere di conto sarà necessario fornire informazioni riguardanti la propria attività e il proprio lavoro oltre a presentare il proprio documento d’identità per la fase di verifica.

Una volta che il proprio conto è aperto si potranno inserire dei nuovi sotto conto che permettono di utilizzare valute estere per ricevere e inviare denaro nella valuta scelta senza dover incorrere in ulteriori commissioni.

Sia il conto gratuito che quello a pagamento permettono di creare due accessi differenti e dispongono di 2 carte MasterCard incluse. Con un conto Free i bonifici gratuiti all’interno dei confini dell’Euro sono 5, mentre sarà necessario pagare una commissione per i bonifici in valuta estera. Per quanto riguarda il conto Professional i bonifici in euro gratuiti saranno 20 e quelli in valuta estera 5.

Per quanto riguarda Revolut Impresa i piani tariffari sono tre e sono impostati attraverso l’importo trasferito sul proprio conto. Anche in questo caso le principali differenze tra le tre tipologie di conto sono il numero di operazioni gratuite ammesse mensilmente.

Nel caso del piano Free sarà possibile creare 2 accessi e ricevere 2 carte di debito, Grow permette la creazione di 10 accessi e altrettante carte, mentre Scale prevede 30 accessi e 30 carte MasterCard. Per i bonifici nella zona Euro si parte da 5 bonifici gratuiti, con il conto Free, fino ai 1.000 bonifici del conto Scale. Mentre per quanto riguarda i bonifici in valuta estera il piano Free prevede il pagamento di qualsiasi bonifico in valuta estera, mentre per il piano Grow sono 10 e Scale 50.

Caratteristiche disponibili con Revolut Business

Revolut Business si ripropone di eliminare lo stress dovuto a ore passate a fare i conti della propria azienda e di semplificare la vita degli impiegati e dei propri supervisori. I piani per aziende prevedono la possibilità di creare un numero illimitato di carte fisiche e virtuali e di poterle aggiungere ai metodi di pagamento di Apple Pay. Inoltre, sarà possibile gestire in maniera più semplice le spese degli impiegati e impostare dei limiti di spesa mensili. A loro volta gli impiegati potranno caricare le ricevute e gli scontrini in tempo reale sull’app, evitando di dover passare tempo prezioso per creare delle note spese.

E per permettere di ottimizzare ulteriormente il proprio tempo sarà anche possibile automatizzare il proprio flusso di lavoro permettendo di dedicare il proprio tempo a quello che è realmente importante per il successo della società. Con un solo click si potranno impostare fino a 1.000 pagamenti a impiegati e collaboratori.  Inoltre, si potranno creare dei permessi e delle regole per decidere cosa possono vedere e cosa possono fare i dipendenti sul conto societario.

E se la società si appoggia ad altre app e strumenti online per la gestione quotidiana del lavoro aziendale Revolut Business permette di integrare strumenti come Xero e FreeAgent.

Carte di Revolut Business

Tutti i possessori di un conto Revolut Business riceveranno almeno due carte Mastercard con cui sarà possibile effettuare pagamenti online e in negozi e prelevare denaro contante. Inoltre, sarà possibile creare un numero illimitato di carte virtuali in diverse valute. Questo genere di metodo di pagamento può essere consegnato ai propri dipendenti e collaboratori e permette di effettuare acquisti online. L’aspetto positivo di questo genere di carte è che chi amministra il conto societario potrà decidere limiti e blocchi di ogni singola carta per rendere ancora più personalizzare il servizio offerto e il trattamento riservato a diverse tipologie di dipendenti.

Costi e limiti di Revolut Business

Quando si tratta il conto aziendale giusto per le proprie esigenze uno degli aspetti più importanti da osservare sono i costi stabiliti dal gestore dei servizi bancari scelto. Revolut Business si differenzia da tutti i suoi concorrenti per la possibilità di convertire denaro in altre valute senza incorrere in costi aggiuntivi. Un aspetto decisamente vantaggioso per società che hanno molto a che fare con pagamenti in altre valute.

Ma anche se non fosse il caso il consiglio è sempre quello di controllare il foglio illustrativo dell’offerta di diversi gestori per decidere quale sia il piano migliore prendendo una decisione consapevole. Revolut Business prevede diversi piani e canoni mensili, i due piani Free sono gratuiti, mentre i liberi professionisti che vogliono aumentare il numero di bonifici possono pagare € 7 al mese. Per quanto riguarda i piani aziendali Grow costa € 25 al mese, mentre Scale € 100. Per un servizio assolutamente personalizzato e senza alcun limite si può scegliere il piano Enterprise per € 1.000 al mese.

Abbiamo già parlato dei limiti dei bonifici permessi per ogni tipologia di conto, ma è interessante esaminare anche i costi per i bonifici aggiuntivi che non sono compresi nel costo del proprio piano. Per quanto riguarda i bonifici in valuta euro il costo sarà di € 0,20, mentre per i bonifici esteri il costo è di € 3. Una volta superato l’importo massimo convertibile in una valuta gratuitamente ogni conversione costerà lo 0,4% dell’importo, mentre il prelievo dei contanti prevede una commissione del 2% sulla cifra prelevata.

Registrare e gestire un conto Revolut Business

La registrazione di un conto Revolut è semplice e rapida, ma in inglese. Al momento la piattaforma dei servizi bancari Revolut non dispone di una traduzione ufficiale in italiano.

Dopo aver inserito il proprio indirizzo di posta elettronica si riceverà un messaggio con il link che permetterà di aprire il conto e di autenticarsi.

Per aprire un conto Revolut Business sarà necessario inserire le informazioni richieste riguardanti la propria azienda o attività, scansionare un documento per verificare la propria identità.

A questo punto sarà necessario versare denaro sul proprio conto per avviare le procedure per l’invio della carta e per pagare il canone del primo mese di gestione del conto che sarà prelevato dopo i primi 14 giorni di prova gratuita, nel momento in cui inizierà il contratto di un anno.

La gestione del proprio conto è molto semplice effettuando l’accesso al sito Web di Revolut e utilizzando la piattaforma dedicata ai conti Business.

Revolut Business – la nostra opinione

Tirando le somme del conto Revolut Business ci sono senza dubbio molti aspetti interessanti che rendono l’offerta molto appetibile per piccole imprese e lavoratori dipendenti che inviano e ricevono somme di denaro dall’estero regolarmente.

Altri punti assolutamente positivi e da considerare quando si sta decidendo di aprire un conto Revolut Business è la totale assenza di tassi di cambio interbancari che in alcuni casi raggiungono cifre folle. In definitiva se si hanno dei clienti all’estero Revolut Business è una delle migliori soluzioni per gestire il proprio denaro online.

A differenza di altri gestori i piani gratuiti dispongono di servizi molto basilari e in questo caso la conversione di denaro in un’altra valuta è a pagamento. Quindi se uno degli aspetti più importanti per l’apertura del conto fosse non incorrere in costi fissi, Revolut Business potrebbe non essere la soluzione migliore.

Un aspetto potenzialmente negativo di un conto Revolut Business è la lingua. Al momento Revolut, sia l’app sia l’assistenza clienti sono disponibili solamente in inglese che potrebbe rivelarsi un problema in caso di qualche problema con il proprio conto.

In definitiva Revolut Business sembra una soluzione che è ancora in fase di rapida evoluzione, uno strumento utilissimo per chi deve gestire pagamenti e bonifici in valute estere, ma con alcuni aspetti ancora da migliorare per chi è alla ricerca di un semplice conto per la gestione delle finanze della propria impresa.