Carta conto HYPE

Ultimo aggiornamento: 21-04-2020 La nostra valutazione: StarStarStarStarStar / 5

Se cerchi una carta prepagata con costi bassissimi, contactless e dotata di IBAN allora la Carta HYPE fa al caso tuo.

Emittente: Banca Sella
Tipo: Carta prepagata
Circuito: MasterCard
Costi di attivazione: ZERO
Canone annuale: GRATIS (per sempre)
Prelievi: Gratuito
Limite di spesa: 2500 € / Giorno
Limite di prelievo: 250 € / Giorno
IBAN: Si
Contactless: Si
Apple Pay / Google Pay: Si

HYPE è la carta conto con IBAN offerta da Banca Sella. (clicca QUI per il sito ufficiale)

Vantaggi di questa carta:  

  • È GRATIS e ha commissioni bassissime
  • Carta associata a IBAN
  • Ammette Apple Pay e Google Pay 
  • App accessibile e intuitiva 
  • Pagamenti via mail e telefono
  • Adatta anche per minorenni

 

Carta Prepagata HYPE

Carta HYPE - Banca Sella - Recensione, Costi, Ricarica

Che cos’ha di così eccezionale la carta prepagata HYPE da meritare il titolo di migliore carta conto del 2020? Decisamente un sacco di vantaggi, a cominciare dall’accesso a numerose funzioni che altrove non è possibile trovare.

HYPE, di base, è come qualsiasi altra prepagata ma in più è pensata per avere facilmente tutto sotto controllo: le spese, le entrate, i pagamenti, gli sconti più interessanti del momento e persino la funzione cashback che restituisce una percentuale sulle spese per lo shopping. Uno strumento smart e comodo come un conto in banca, nella versione con canone di un euro al mese. Ma con costi decisamente più accessibili e una gran quantità di vantaggi che vediamo in dettaglio di seguito.

È una carta molto agile, si apre in cinque minuti direttamente online per poi scegliere se riceverla a casa comodamente in poco tempo oppure usare la versione dematerializzata da smartphone. È dotata di IBAN e ha una ricca serie di feature che la rendono versatile e facile da controllare direttamente tramite App.

Recensione carta prepagata HYPE

Al momento sono disponibili due versioni della carta prepagata HYPE, la Start e la Plus. Come è facile immaginare la differenza è l’accesso a funzioni premium scegliendo la carta a pagamento. Quello che invece è meno intuitivo è scoprire che il costo di quest’ultima è davvero basso, appena 12 euro l’anno.

Entrambe le carte offrono vantaggi interessanti e si rivolgono a un pubblico diverso in base alle esigenze specifiche. In ogni caso, attivazione gratuita e zero spese rimangono l’elemento caratterizzante. Quel che cambia è il tipo di funzioni cui accedere liberamente da computer o da smartphone. In particolare, la versione premium dà accesso a un plafond più ampio e la possibilità di richiedere un finanziamento fino a 2.000 euro. 

L’App collegata alla carta gira in ambiente Android o iOS indifferentemente, oppure si può scegliere di accedere al proprio account da desktop e avere le stesse funzioni che da mobile. 

Tutto in maniera gratuita, così come buona parte delle operazioni che si possono effettuare con la HYPE carta, quindi il prelievo, il pagamento o la ricarica.

Applicazione carta hype

Entrambe sono dotate di IBAN identificativo che permette di effettuare pagamenti ma anche di ricevere bonifici da altri conti correnti. La maggiore limitazione per la carta HYPE Start è il limite di ricarica annuale che non può superare i 2.500 euro. Un vincolo che non permette di usarla per l’accredito dello stipendio anche se non le impedisce di essere usata con facilità per pagare bollette o altri importi dovuti alla Pubblica Amministrazione. 

Il tetto massimo di ricarica per la versione premium è di 50.000 euro, un dettaglio che rende la carta HYPE una sostituta perfetta del conto in banca, al netto di tante spese gestionali e delle operazioni, ma anche degli interessi sul capitale. Con un abbonamento al prezzo di 12 euro l’anno, la gamma di benefici cui si ha accesso è davvero notevole, compresa una funzione beta di fido fino a 2.000 euro che presto verrà lanciata. È possibile scegliere direttamente da smartphone il piano di finanziamento compatibile e le modalità di restituzione della cifra col numero necessario di rate.

HYPE Start vs HYPE Plus

HYPE Start PRO:

  • Si attiva in 5 minuti
  • È collegata a un numero identificativo IBAN per effettuare e ricevere bonifici
  • Si controlla da smartphone e PC
  • Permette l’accesso a numerose offerte e opzioni di cashback

HYPE Start Contro:

  • Ha una soglia massima di ricarica annuale di 2.500 €
  • Alti costi per la ricarica in contanti

HYPE Plus PRO:

  • Si usa come un vero e proprio conto bancario
  • Ha un limite di ricarica annuo di 50.000 €
  • L’app ha un’interfaccia intuitiva e comoda da usare
  • Dà accesso a prestiti fino a 2.000 € con l’opzione Credit Boost

HYPE Plus Contro:

  • Il limite di ricarica in contanti ha una soglia annua di 6.000 €
  • Dal primo gennaio 2019 non è più possibile accreditare la pensione dell’Inps

Tutte le funzioni e i vantaggi legati alla carta HYPE Start e al suo account. 

Start è la versione gratuita della prepagata creata da Banca Sella. È pensata per essere un vero e proprio portafoglio elettronico per la gestione delle piccole spese online o nei negozi che accettano questo tipo di pagamento.

HYPE è la carta che più di tutte punta a un pubblico giovane e con un buon rapporto con la tecnologia. Semplifica lo scambio di denaro e i pagamenti tra familiari o amici, rende intuitivo il controllo delle spese e con la funzione di cashback restituisce una percentuale sull’importo speso per lo shopping. Per quest’ultima funzione sono tanti i partner associati che permettono di beneficiare di numerosi sconti e opportunità sulle loro linee di prodotto e abbonamenti.

Tanti gli sconti acquistando online da siti autorevoli come volagratis, Booking.com e Unieuro. I partner commerciali sono numerosi e sempre in continuo aggiornamento. Acquistando tramite l’App è possibile accedere ai programmi di scontistica e offerte pensate appositamente per i clienti HYPE. La maggior parte degli sconti si aggira intorno all’1 e il 5%, ma è anche possibile risparmiare fino al 10% sull’importo complessivo.

La portata limitata della ricarica massima consentita durante un anno fa pensare a uno strumento agile e da destinare alle spese. Oppure è adatto a giovani e studenti che in questo modo possono disporre di denaro virtuale da spendere, ma non oltre la soglia imposta del 2.500 € l’anno. Infatti può essere sottoscritta anche dai minorenni dai 12 anni in poi col consenso dei genitori.

Tanti i vantaggi e le funzioni associate anche alla versione di base:

  • Si può pagare da smartphone tramite Apple Pay e Google Pay
  • Il prelievo è gratuito sempre e ovunque in Europa
  • La ricarica di denaro virtuale è gratis, ma la commissione più alta si paga sulla ricarica in contanti
  • La carta HYPE si può bloccare direttamente da smartphone mettendola in pausa per il periodo desiderato
  • Tramite App si ha accesso al registro delle spese
  • È facile fissare degli obiettivi di risparmio e non superare una soglia in uno speciale settore di spesa

Come richiedere HYPE

Carta Hype ricarica

Richiedere la carta prepagata HYPE è facile. Basta accedere al sito da desktop o da App su mobile ed effettuare la registrazione. Non ci vogliono che 5 minuti e il gioco è fatto. La carta prepagata HYPE fisica verrà inviata direttamente a casa con la posta nel giro di pochi giorni.

Per completare la registrazione è necessario avere a disposizione il proprio documento di identità, il codice fiscale e il proprio smartphone, oppure, nel caso di registrazione tramite PC è necessario che sia attiva la web cam per consentire l’identificazione.

I dati da inserire per iscriversi e ottenere la propria prepagata smart sono pochi e molto intuitivi. Non c’è da temere, bastano davvero pochi minuti e il gioco è fatto. È necessario registrare la propria firma online per stamparla sul retro della la carta prepagata HYPE che è personale e nominativa.

Le informazioni sensibili scambiate sul sito sono al sicuro e criptate dal sistema di protezione di cui si serve Banca Sella. 

Come ricaricare HYPE

Ricaricare HYPE è facile e istantaneo. Si può scegliere la modalità preferita, quasi tutte sono gratuite.

Ricariche gratis: 

  • Da altro utente HYPE o da altra carta di un altro operatore,Da altro utente HYPE o da altra carta di un altro operatore, solo fino al 2019.
  • Tramite bonifico

Ricariche a pagamento:

  • Dalla carta prepagata HYPE di un altro operatore dal primo ottobre 2019
  • Dalla carta prepagata HYPE di un altro operatore dal primo ottobre 2019

Su HYPE opinioni favorevoli non se ne contano più, è la prepagata che ha ottenuto maggiore successo grazie al semplice passaparola. Gli stessi utenti che l’hanno usata per primi sono stati così persuasivi da riuscire a coinvolgere una folta community di appassionati. Anche il ricco numero di funzioni associate e vantaggi in promozione è stato di grande aiuto.

Come verificare il saldo e la lista movimenti HYPE

Carta HYPE saldo e lista movimenti

L’accesso alla App è facile da smartphone, ma anche da desktop è semplice consultare movimenti, impostare soglie massime per settore di spesa, inviare denaro ad altri hyper, cioè gli amici e i parenti che condividono una carta HYPE.

Da smartphone l’interfaccia è chiara e molto intuitiva. Facile da scorrere e usare, è possibile controllare l’andamento delle spese, i movimenti effettuati e l’ammontare di denaro ricaricato fino a un determinato momento.

Tutto è pensato per un uso intuitivo, compresa la grafica che consente l’accesso alle diverse funzioni.

  • Il tasto verde con il segno più è quanto basta per scegliere le opzioni di ricarica
  • “Segui il tuo andamento” è la sezione in forma di agenda che consente di monitorare le uscite, le entrate, gli obiettivi di risparmio e il guadagno in termini di cashback
  • Mutua da WhatsApp il codice delle spunte blu per mostrare se un pagamento è in fase di lavorazione, una spunta, o è stato già processato, doppia spunta blu
  • Una rubrica raccoglie tutti i contatti hyper per velocizzare gli scambi di denaro tra amici
  • L’ammontare del denaro disponibile è indicato con la dicitura “Puoi spendere” in alto

Costi HYPE

Ricapitolando, i costi della HYPE Smart e HYPE Plus sono:

  • Spesa di Attivazione - Gratuita
  • Canone annuo - Hype Start 0€ / Hype Plus - 12 €
  • Ricezione di denaro da altro hyper - Gratuito
  • Prelievo contante da ATM in Italia e all'estero - Gratuito
  • Trasferimenti SEPA - Gratuito

Limiti HYPE

HYPE raccoglie recensioni positive soprattutto per via della speciale intuitività dell’App collegata. Si controlla da smartphone, o da desktop, tutto quello che concerne la carta prepagata HYPE. Quindi è possibile controllare direttamente il saldo, la lista movimenti ma anche l’avvaloramento annuo massimo.

Cioè è facile tenere traccia delle ricariche effettuate complessivamente durante l’anno e assicurarsi di non superarle. Questo dettaglio è importante. Infatti se si supera il valore massimo che la carta HYPE può contenere, l’eventuale ricarica o bonifico viene stornata dell’importo che supera la soglia.

La cosa vale anche se l’importo mancante è già stato speso. Se per esempio, nel corso dell’anno la carta è stata ricaricata di 2.000 €, anche se ne fossero spesi mille non si potranno caricare più di 500 € ulteriori in una carta prepagata HYPE Start. Ecco in cosa consiste il plafond di 2.500 € annui che non è consentito superare.

Se si cerca una carta dove accreditare lo stipendio, si rischia di vederlo presto decurtato quando si supera il tetto massimo annuale. I soldi non si perdono di certo, ed è possibile attivare il piano a pagamento Plus per ottenere un plafond più alto semplicemente contattando l’assistenza di HYPE.

Che differenza c’è tra la carta HYPE virtuale e quella fisica?

Quando si fa la registrazione e si crea un account è possibile usare direttamente il proprio telefono per i pagamenti. Infatti la carta prepagata HYPE è collegata ai principali sistemi di pagamento online, quindi Google Pay e Apple Pay. In questo modo è semplice usare direttamente il telefono per effettuare pagamenti, trasferire denaro e ottenere sconti, senza dover usare fisicamente una carta vera e propria.

Inoltre, HYPE mette a disposizione anche una polizza assicurativa per coprire il proprio smartphone nel caso di incidenti o danneggiamento. Una tutela in più che è tra le nuove funzioni disponibili dal 2020.

I tradizionalisti, che preferiscono contare su una carta fisica, vera e propria, possono richiederla perché sia spedita al proprio indirizzo. Si usa come qualsiasi carta e non ha limitazioni particolari se non quelle caratteristiche già esposte sopra.

Informazioni sull’opzione Cashback e i guadagni associati alla carta

Una ricca gamma di offerte e scontistica è associata all’uso della carta HYPE. Sono tanti i partner che hanno accettato di collaborare con questa prestigiosa prepagata per offrire una serie di vantaggi per i propri acquirenti.

Basta dare un’occhiata alle offerte attive in un determinato momento, per scoprire se è presente qualche occasione ghiotta da non lasciarsi scappare.

Sconti fino al 10%, in media di 1,5 punti percentuali, sono proposti da brand come Amazon, Yoox, Iliad, oltre alle proposte di rimborso premio per le affiliazioni, quindi legati al numero di amici che si è in grado di portare su HYPE.

La nostra opinione

HYPE è una carta agile e leggera, pensata soprattutto per rendere intuitive e facili da gestire le spese online. La versione gratuita Start è pensata per essere un vero e proprio salvadanaio virtuale, ma senza bisogno di romperlo per avere accesso ai risparmi.

Il plafond limitato la rende una carta poco versatile sotto il profilo dell’accumulo e la gestione di capitali più consistenti. Quindi le difficoltà d’accredito dello stipendio potrebbero essere una scocciatura.

Ma c’è da dire che avere a disposizione solo una determinata cifra per le spese da gestire durante un anno è un buon modo per amministrare il denaro in maniera efficace e limpida.

L’intuitività con cui si accede alle diverse funzioni, si passa da un piano tariffario all’altro, e la possibilità di domiciliare pagamenti come bollette e altri costi legati alla Pubblica Amministrazione, ne fanno uno strumento efficace.

Con la carta HYPE a pagamento buona parte delle funzioni migliora e diventa più semplice da gestire rispetto alla versione gratuita. Questo ci fa pensare che meriti d’essere presa in considerazione la possibilità di spendere qualcosa in più per la Plus in cambio di numerosi vantaggi.