Carta N26 MasterCard

Ultimo aggiornamento: 30-06-2020 La nostra valutazione: StarStarStarStarStar 4.6 / 5

N26 è una solida banca tedesca che offre un conto corrente gratuito

Emittente: N26 bank
Tipo: Carta conto
Circuito: MasterCard
Costi di attivazione: ZERO
Canone annuale: GRATIS (per sempre)
Prelievi: GRATIS
Limite di spesa: 5000 € / Giorno
Limite di prelievo: 2500 € / Giorno
IBAN: SI (IBAN Italiano)
Contactless: SI
Apple Pay / Google Pay: SI

N26 è una banca online. Offre un conto corrente gratuito, con IBAN italiano. La carta conto N26 è un’ottima carta MasterCard associata a un conto corrente che ne amplifica le funzionalità.

Che cos’è N26

N26 Carta Conto

N26 punta a diventare la prima mobile bank su scala globale e, a giudicare dai risultati ottenuti fino a oggi, ha tutte le carte in regola per riuscire nel suo obiettivo. 

Si contano ben 500 mila utenti solo in Italia e dalla prima operazione avvenuta nel 2015 sono ben 3,5 milioni i clienti in 24 Paesi. Risultato ancora più impressionante se si considera che dopo un anno di attività, nel 2016, i clienti erano diventati 100 mila. Oggi l’ingresso nel mercato statunitense è appena iniziato.

Con pochissima pubblicità, ma puntando tanto sul passaparola positivo, l’internet bank berlinese ha ottenuto risultati sorprendenti. E non solo tra il pubblico dei millennials.

Non si tratta di una prepagata con funzioni di conto, ma di un vero e proprio conto bancario da controllare da remoto, in particolare attraverso l’app su dispositivo mobile.

 Il conto corrente si apre da casa, tramite connessione a internet da desktop o da telefono e sono sufficienti 48 ore per completare tutte le operazioni necessarie. Al conto è collegata una debit card, quindi una carta fisica da usare all’interno del circuito Mastercard e cui è associato un numero identificativo.

Il punto a favore è la totale gratuità delle operazioni principali, mentre il tasso di cambio e le operazioni in valuta estera sono tra le più favorevoli tra gli operatori mobili.

N26, ecco come funziona

La gestione del conto online è trasparente proprio come la sua carta, nella versione free del conto N26. Sono disponibili anche i conti con abbonamento mensile, N26 You e N26 Metal, i cui vantaggi sono riconducibili alla possibilità di usufruire del cashback ad ogni acquisto con partner convenzionati o un migliore servizio di assistenza 24/7. Ma anche nella sua versione gratuita il conto N26 è in grado di essere più che completo.

A differenza di una comune carta N26 è una vera e propria banca con sede a Berlino e che consente di avere un conto tedesco con IBAN e le funzioni tipiche associate. Buona l’operatività e le partnership strategiche che consentono di abbattere o addirittura azzerare gran parte dei costi che in carte ricaricabili e altri conti correnti sono invece molto alti.

Quindi nessuna spesa per i prelievi attraverso i canali ATM, gli sportelli bancomat tradizionali, e una minima commissione di 1,70% sull’ammontare dei prelievi in valuta estera. Commissione che sparisce con i conti in abbonamento..

Per aprire il conto è sufficiente avere a disposizione il proprio documento identificativo, da fotografare e inviare in allegato dopo aver scaricato la relativa App. La registrazione avviene in 10 minuti, poi sono sufficienti 48 ore per diventare effettivamente titolari del conto e usufruire dei vantaggi legati a questo speciale strumento. Viene spedita direttamente a casa la relativa carta di debito, quindi non di credito o prepagata ma un bancomat a tutti gli effetti.

Cosa ha da offrire il conto carta N26

N26 è un vero e proprio conto, quindi dotato di IBAN e le funzioni associate che rendono N26 un prodotto finanziario molto appetibile. È collegato a una carta Bancomat, quindi di debito, con numero PAN impresso in rilievo e col quale è possibile effettuare acquisti online in tutta sicurezza, oppure attraverso i consueti canali di pagamento con carta.

l’operatività è molto vantaggiosa infatti i limiti di pagamento e prelievo al giorno sono piuttosto ampi e danno modo di eseguire le operazioni desiderate senza grosse attese. Quindi il prelievo massimo nell’arco delle 24 ore attraverso sportelli ATM è di 2.500 €, che diventano 400 in alcuni stati africani. Mentre il limite per i pagamenti in negozio oppure online è di 5.000 € nelle 24 ore.

Mastercard N26 gratuita

Il limite mensile delle transazioni con carta online o in negozio è compreso entro i 20.000 €, valore che cambia per gli utenti francesi. Il tetto massimo dei bonifici in uscita è compreso entro i 50.000 € mentre non ci sono limiti in entrata.

All’interno di questi parametri è possibile impostare le proprie soglie personali di spesa da non superare, così da tenere sotto controllo le operazioni legate al conto.

L’app è perfetta per avere tutto a portata di mano, in ogni momento e sotto diversi punti di vista. Quindi è facile avere accesso alle operazioni, etichettare i movimenti per avere una panoramica intuitiva dell’andamento di entrate e uscite categorizzate in base a criteri individuali.

Attraverso il servizio MoneyBeam è facile trasferire il denaro istantaneamente ad altri utenti. Comodo interagire con altri clienti N26 che consentono la visibilità del loro account, tra questo tipo di utenti lo scambio istantaneo consentito nelle 24 ore ammonta a 1.000 € che diventano 100 € per tutti gli altri operatori.

Un altro elemento da segnalare consiste nella possibilità di effettuare i bonifici in forma gratuita in 19 valute. Questo perché si affida a un partner internazionale, TransferWise, che consente l’invio di bonifici al tasso di cambio reale senza dover pagare commissioni sull’operazione.

N26 Pro:

N26 Contro:

Tutte le funzioni disponibili nella versione free della carta-conto N26

N26 è la carta che punta dritto alle necessità dei più giovani. Si rivolge a un pubblico abituato ad avere tutto sotto controllo e facilmente accessibile da smartphone. Un’utenza che si trova a proprio agio controllando direttamente dal proprio terminale statistiche e dati relativi alle proprie spese ed entrate.

Nella versione free sono presenti gran parte dei vantaggi che si possono ottenere con le versioni a pagamento, quindi in base al tipo di uso che se ne desidera fare rappresenta un’ottima soluzione. Svelta, comoda da usare e praticamente senza costi occulti, questa carta-conto si presta bene a essere usata per i propri acquisti e per gestire le spese in maniera intelligente.

Si può usare tramite App da telefono, oppure è possibile accedere al conto da desktop usando N26 Web, che dà accesso alle stesse informazioni su uno schermo più ampio.

Si convalidare l’accesso al conto da mobile con la propria impronta digitale, se si preferisce usare questo sistema più rapido rispetto alla password che rimane comunque una maniera valida di autenticarsi. I livelli di sicurezza sono alti e garantiti dallo speciale livello di protezione 3DS Mastercard SecureCode. Anche bloccare la carta in caso di furto o smarrimento è rapido e basta accedere all’app da telefono.

Le funzioni disponibili nella versione free sono interessanti sotto diversi punti di vista. Per certi versi sono già presenti in altri conti online consultabili tramite app, ma in questo caso sono potenziati e più efficienti.

Per esempio, è possibile inviare denaro in maniera semplice e si può fare in due modi distinti:

Si può impostare un tetto massimo per le uscite all’interno dei limiti imposti dal conto e organizzare le spese:

N26 mette a disposizione un piano di risparmio per accantonare denaro e sottrarlo automaticamente al totale disponibile sul conto corrente. Sono i cosiddetti Spaces, degli spazi virtuali che funzionano come veri e propri salvadanai dove depositare le cifre da destinare al risparmio.

È possibile anche fare la ricarica di contante al supermercato, per il momento in Italia sono solo i supermercati del gruppo Pam ad aderire a questa funzionalità ma pare che presto aumenteranno i punti convenzionati. La funzione CASH26 consente di depositare o prelevare soldi contanti direttamente alla cassa del supermercato. I limiti sono di 100 € al mese gratis, oltre i quali è previsto il pagamento di una percentuale del 1,5% sull’importo versato. Mentre è possibile prelevare fino a 900 € al giorno.

La fama di N26 è fatta di opinioni favorevoli e un rapido passaparola. La facilità d’uso e la possibilità di usufruire in maniera gratuita di tanti servizi che altrove sono a pagamento, spiega la ragione di tanto successo.

Come richiedere N26

La richiesta della carta N26 avviene in meno di 10 minuti e può essere inoltrata da questa paginaIl requisito indispensabile è riuscire a dimostrare la propria identità attraverso l’App e dare garanzia della propria aderenza ai requisiti richiesti.

Per l’Italia è stato recentemente ammessa la patente emessa dal 2003 insieme alla tessera sanitaria come elementi utili per il riconoscimento dell’identità di chi vuole aprire il conto. Ecco cosa bisogna fare.

Come ricaricare il conto N26

Per poter iniziare a usare la carta e il conto N26 è importante effettuare una ricarica iniziale. Per farlo è possibile usare il metodo più tradizionale, quindi il bonifico, oppure si può versare un importo in contanti tramite uno dei supermercati del gruppo Pam. L’Italia, insieme alla Germania e all’Austria, è tra i pochi paesi a consentire questa modalità di ricarica.

Non è il metodo migliore in assoluto, però. Il costo della ricarica si calcola in percentuale sull’importo a partire da 100 €, mentre al di sotto di questa cifra è gratuito. Non si possono caricare meno di 50 € per ogni operazione.

Per effettuare questa operazione è necessario accedere alla specifica funzione dell’app perché venga generato un codice a barre da mostrare alla cassa. Dopo la scansione del codice è possibile prelevare o versare direttamente mentre si fa la spesa.

Come attivare la carta N26

Dopo aver ricevuto la carta fisica inviata tramite posta, è possibile attivarla solo effettuando un primo prelievo tramite sportello bancomat. Sarà quindi necessario digitare il token numerico a 10 cifre, quello che si trova sotto il proprio nome, sul lato frontale della carta gratuita.

A questo punto è possibile impostare il proprio PIN autonomamente scegliendo la sequenza preferita.

N26 raccoglie recensioni positive anche per via della facilità con cui vengono effettuate le operazioni più strettamente burocratiche di attivazione e riconoscimento della propria identità. Anche se il livello di sicurezza e accuratezza della verifica dell’identità dell’utente non sono trascurabili.

Come verificare il saldo e la lista movimenti N26

Accedere alla lista movimenti e controllare il saldo del conto N26 è facile e si fa direttamente tramite App. Basta accedere alla relativa funzione e controllare lo stato del conto, verificare come sono ripartite le uscite e le voci di spesa più significative.

Il grafico che mostra il tipo di spese effettuate è personalizzabile e può essere ulteriormente definita la categoria indicando un tag per le specifiche voci.

L’estratto conto con la lista dei movimenti archiviate in base a data e ordinante, si può scaricare in formato pdf o csv, un foglio di calcolo, per un migliore accesso alle informazioni.

Piani N26

Come già detto non esiste solo la versione gratuita, ma si possono attivare dei piani in abbonamento che danno accesso a funzioni specifiche molto interessanti.

  • N26 – Conto corrente gratuito, senza canone
  • N26 YouAl costo di 9,90 € al mese consente l’accesso a prelievi gratuiti in ogni valuta, insieme al pacchetto assicurativo stipulato con la compagnia Allianz
  • N26 Metal – Al costo di 16,90 € al mese offre un canale privilegiato d’accesso al servizio di assistenza 24/7 (questo, forse il tasto più dolente della carta gratuita)

Costi N26

La versione free non ha costi vivi o nascosti. L’unico elemento cui prestare attenzione è il rincaro dell’1,7% sull’importo prelevato in una valuta diversa dall’euro. Ma in questo caso specifico, si tratta di una delle commissioni più basse in circolazione.

Alla voce costi vanno anche conteggiate le commissioni sulla ricarica in contanti tramite casse dei supermercati del gruppo Pam: 1,5% in più sugli importi superiori a 100 €.

Limiti N26

La soglia di massimale giornaliero è di 2.500 € per i prelievi e di 5.000 € per i pagamenti, per un massimo di 20.000 € al mese in entrambi i casi.

La nostra opinione

Rappresenta un ottimo sistema per la gestione del proprio denaro e la trasparenza del conto è di certo uno degli elementi a favore che più pesano al momento della scelta.

Non ci sono costi da sostenere di nessun tipo e anche quando è richiesto il pagamento di una commissione è di certo più bassa rispetto alle altre carte concorrenti.

Il neo più grosso, il fatto di essere a tutti gli effetti un conto in Germania, potrebbe essere presto ovviato dall’apertura di una sede italiana che darebbe accesso a un IBAN italiano con tutti vantaggi associati.

Se tutto quello che avete letto vi ha convinto ad aprire un conto N26, potete farlo da questa pagina.

Domande frequenti

Google Pay e Apple Pay funzionano ovunque sia ammesso il sistema di pagamento contactless, e quindi possono essere facilmente associate al conto N26 per effettuare i pagamenti direttamente tramite telefono senza esibire la carta precedentemente associata.

I dati della carta rimangono in memoria nel proprio account di Google o Apple, per poter essere usati automaticamente quando è necessario effettuare un pagamento.

Non è necessario fare null’altro che inserire i dati del beneficiante e l’importo per poter effettuare il proprio pagamento in euro e vederlo convertito nella valuta del destinatario senza commissioni ma al tasso di cambio corrente e senza costi aggiuntivi.

Quindi non è richiesta nessuna iniziativa o intervento da parte del correntista che deve effettuare un pagamento in una valuta diversa da quella del proprio conto, l’euro.

Si possono usare due canali per il prelievo di contante. Quello tradizionale agli sportelli bancomat del circuito ATM. I limiti di prelievo in questo caso sono di 2.500 € al giorno e 20.000 € al mese. Più stringenti e con costi da sostenere sono i prelievi in contanti da effettuare alle casse dei supermercati aderenti, in questo momento quelli del gruppo Pam.

Per impostare il codice PIN della carta è sufficiente attivarla presso uno sportello ATM e quindi procedere alla modifica o impostazione del PIN direttamente attraverso l’App. Basta andare sull’applicazione, alla voce Il mio Conto e qui seguire le indicazioni per modificare il PIN alla voce Carte.

La questione della sicurezza della banca N26 è stata sollevata da più di un operatore del settore finanziario. La ragione sta tutta nella enorme crescita del bacino di utenti in tempi davvero brevi che non hanno dato modo alla banca di adeguare il numero dei propri dipendenti in maniera proporzionale alla crescita dei clienti.

Eppure, sotto questo aspetto non è lecito avere grossi dubbi. Il personale attualmente orbita intorno a 1.500 unità ed è stato dichiarato dalla compagnia che è destinato a crescere ulteriormente nel prossimo futuro. Inoltre, la sede principale della banca si trova a Berlino e deve sottostare alla normativa sul controllo bancario previste dal sistema economico tedesco e comunitario. Questa come ulteriore garanzia della qualità del servizio offerto e della sua sicurezza.